Domenica


67

Nonostante che l'unità fondamentale del tempo, il giorno, sia di origine solare, l'ordinamento primitivo del tempo procede dalla luna. Gli antichi osservarono che dal novilunio o luna piena fino al suo oscuramento o scomparsa, trascorrevano 28 o 29 giorni con quattro fasi. Ogni fase, di sette giorni o una settimana, è di origine antichissima, indoiraniana o sumero-babilonese. Probabilmente a Ur di Caldea, patria di Abramo, c'era una religione lunare. La settimana ebraica di sette giorni e il sabato come giorno di riposo e di culto, sono antichi. Per fondare su base teologica il sabato, che esisteva già, si afferma nel Genesi che Dio creò il mondo in sei giorni e che al settimo, si riposò. Il riposo sabatico fu stipulato affinché i lavoratori (e gli schiavi, se c'erano) avessero un giorno libero, di riposo e di liberazione. Il culto significava dedicare quel giorno a JHWH. D'altra parte, nell'antichità greca e romana, si conoscevano i nomi di sette pianeti o satelliti della terra, ritenuta il centro dell'universo. Questi sette nomi erano nomi di dèi e vennero applicati ai giorni della settimana a cominciare dal secolo III a.C. Saturno, giorno di riposo, fu chiamato sàbat dai rabbini ebrei.

La settimana cristiana è sorta dalla settimana ebraica e da quella pagana. Comincia con la domenica, chiamata dal Concilio Vaticano II " la festa primordiale " dei cristiani (SC 106). Si fonda sulla " tradizione apostolica, che ha origine dallo stesso giorno della Risurrezione del Signore " (SC 106). I vangeli chiamano la domenica " il primo giorno della settimana, secondo il calcolo ebraico. La parola domenica deriva dal latino " dies dominica " (giorno del Signore. Dominus = Signore). Nelle lingue slave e anglosassoni, si chiama: " giorno del sole " (Sunday, in inglese; Sonntag, in tedeschi. È, dunque, il giorno della risurrezione di Cristo.

Fin dal principio, fu anche il giorno di raduno della comunità cristiana per celebrare il Signore mediante la Cena fraterna, l'eucaristia, la riconciliazione e la condivisione dei beni. Un gruppo sociale prende consapevolezza di sé e perdura se si riunisce periodicamente. Così fecero i cristiani la domenica. L'Eucaristia è dunque l'obiettivo centrale della domenica, anche se non è l'unico. Oltre ad essere giorno di assemblea o comunitario, la domenica è giorno di riposo. Ricordiamo che il sabato ebraico era giorno di riposo. Gesù guarisce di sabato, ma dice che quel giorno è giorno di riposo, non di lavoro; è giorno di liberazione e di guarigione, non di schiavitù. Nel proclamare di sabato, nella sinagoga di Nazaret, un programma di liberazione, Gesù compie un gesto di dimensione profetica.

Oggi, la domenica è giorno di riposo, giorno della famiglia, di festeggiamenti, di trattenimenti e di svaghi. Il suo carattere religioso, con la secolarizzazione della società, scompare a poco a poco. Per certi cristiani, la domenica è il giorno dell'adempimento di un rito religioso (andare a messa), con la difficoltà di praticarlo nel luogo solito per gli spostamenti di fine settimana. Non dimentichiamo che ciò che importa di più non è tanto la domenica, quanto la comunità che si riunisce quel giorno. Ora, il tempo della domenica si è esteso di fatto al fine settimana.

Non è facile far ricuperare ai cristiani d'oggi il senso della domenica. È possibile soltanto con una vita di comunità, riscoprendo la gioia di celebrare coi fratelli l'Eucaristia e la festa.

Bibl. - Aa.Vv., Domenica, il signore dei giorni, CAL, Roma, 1980. Brandolini L., " Domenica ", in: Nuovo Dizionario di Liturgia, Ed. Paoline, Roma, 1984, pp. 378-395. CEI, Eucaristia, comunione e comunità. Documento pastorale, Roma, 22.5.1983. Idem, Il giorno del Signore. Nota pastorale, Roma, 11.5.1984. Magrassi M., Vivere la Liturgia, Ed. La Scala, Noci, 1978, pp. 435-462. Sodi M., " Domenica ", in: Dizionario di Pastorale giovanile, Ed. Elle di Ci, Leumann (Torino), 1989, pp. 238-241.



Autore: C. Floristán
Fonte: Dizionario sintetico di pastorale (Casiano Floristan - Juan Josè Tamayo)


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online