Creatività


46

La creatività è quell'attività che consiste in una forma speciale di risolvere i problemi. La sua caratteristica è la novità, la mancanza di convenzionalismo, la costanza e lo sforzo per raggiungere una soluzione.

Nel processo creativo, si è soliti distinguere quattro fasi. Generalmente, queste sono chiamate: preparazione, incubazione o maturazione, illuminazione, verifica. Nella prima fase, il soggetto si tuffa nella conoscenza profonda del problema. L'incubazione è il periodo in cui lavora l'inconscio stimolando associazioni impreviste. In questa fase, avvengono trasferente di ogni genere e strutturazioni flessibili.

Una volta che si è compiuto questo compito di germinazione, emerge l'illuminazione, l'ispirazione che si presenta immediatamente al soggetto e che costituisce la chiave di soluzione del problema. Infine, l'ultimo passo è la verifica in cui viene convalidato il valore di adattamento della soluzione. All'interno della ricerca sulla creatività, sono stati esaminati i rapporti esistenti tra la creatività e la personalità. Sono state riscontrate varie caratteristiche centrali fermamente stabili nei soggetti creativi. Tra queste, spiccano: una forte valorizzazione delle qualità estetiche nell'esperienza, interessi molto vasti, una forte attrattiva per le cose complesse, una buona dose di energia, indipendenza di giudizio, autonomia, intuizione, fiducia di sé, capacità di risolvere le antinomie, di conciliare aspetti a prima vista contrastanti o conflittuali nella propria autoconcezione, e, infine, un forse senso dell'Io come creativo.

In quanto ai rapporti esistenti tra la creatività e l'intelletto, Guilford indica l'indipendenza tra le due realtà, in quanto si riscontra una correlazione debole o moderata nei differenti punteggi ottenuti nei tests di intelletto e di scale creative. I risultati portano alla conclusione che, quantunque i soggetti creativi posseggano generalmente una buona intelligenza, non sempre le persone intelligenti sono creative.

Altre varianti in rapporto con la creatività sono: la motivazione, il funzionamento conoscitivo, l'aggressività, la fiducia di sé, la duttilità.

Bibl. - Beaudot A., Il problema della creatività nella scuola, Ed. SEI, Torino, 1974. Fattori M., Creatività ed educazione, Ed. Laterza, Bari, 1968. Mencarelli M., Creatività, Ed. La Scuola, Brescia, 1976. Pellerey M., " Creatività ", in: Dizionario di Catechetica, Ed. Elle Di Ci, Leumann (Torino), 1987, pp. 183-184. Póla_ek K., " Creatività ", in: Dizionario di Scienze dell'educazione, Elle Di Ci, LAS, SEI, Torino-Roma, 1997, pp. 251-253.




Autore: M. N. Lamarca
Fonte: Dizionario sintetico di pastorale (Casiano Floristan - Juan Josè Tamayo)


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online