Aggiornamento


82

Il termine aggiornamento fu usato da Giovanni XXIII per determinare il " carattere fondamentalmente pastorale " del Vaticano II. Non significa un semplice adattamento, ma la penetrazione profonda del vangelo nella storia e nella realtà sociale nella Chiesa. Paolo VI, nella sessione pubblica tenutasi per promulgare il decreto sull'apostolato dei laici (18.11.1965) precisò che aggiornamento equivale a " saggio approfondimento dello spirito del Concilio " e a " adattamento fedele delle sue norme ". Comunque, la parola aggiornamento significò, all'inizio del Concilio e durante il suo svolgimento, aprire le finestre della Chiesa al mondo per riconciliarsi con esso, mettersi al suo servizio, e tradurre il messaggio cristiano alla cultura contemporanea.

La parola aggiornamento è tradotta nei testi conciliari coi termini latini accomodatio (accomodamento), adaptatio (adattamento), renovatio (rinnovamento), reformatio (riforma). Non è mai tradotto con restauratio (restaurazione). Ciò significa che il Concilio non fu un ritorno al passato. Aggiornamento è quindi riforma e innovazione mediante la sequela di Cristo.

È chiaro che il Concilio mirò ad una riforma e non ad una semplice restaurazione. La riforma conciliare nacque da un dialogo all'interno della Chiesa e della Chiesa con la società. Lo stesso Concilio chiamò appunto " passaggio dello Spirito " i movimenti di rinnovamento che precedettero il Concilio, soprattutto quello liturgico e quello ecumenico (SC 43; UR 1). Dopo il Vaticano II, Paolo VI si richiamò più volte allo " spirito rinnovatore del Concilio ", che esige qualcosa di diverso e di nuovo affinchè tutto non " ritorni come prima ".

Lo spirito di rinnovamento del Concilio non è una rottura col passato, non è un radioalismo sempre critico verso la gerarchia, non è una contestazione di contenuti fondamentali: esso si fonda su un cambiamento di mentalità, mediante una necessaria successione di persone.

Bibl. - Alberigo G. ed altri, Il Vaticano II e la Chiesa, Ed. Paideia, Brescia, 1985. Cattaneo E. (a cura di), Il Concilio vent'anni dopo. 2 L'ingresso della categoria " storia ", Ed. Ave, Roma, 1985. Galantino N. (a cura di), Il Concilio vent'anni dopo. 3 Il rapporto Chiesa-mondo, Ed. Ave, Roma, 1986. Ghidelli C., Attualità del Vaticano II, Ed. Elle Di Ci, Leumann (Torino), 1993. Simone M. (a cura di), Il Concilio vent'anni dopo. 1 Le nuove categorie dell'autocomprensione della Chiesa, Ed. Ave, Roma, 1984.




Autore: C. Floristán
Fonte: Dizionario sintetico di pastorale (Casiano Floristan - Juan Josè Tamayo)


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online