Affettività


45

L'affettività è la realtà psichica con entità propria il cui fondamento poggia sull'esperienza del proprio cambiamento che si rende a noi presente sotto forma di gradevole o sgradevole. Da un punto di vista esistenziale, l'affettività si manifesta come uno stato difficile da delinearsi, impréciso e che dà un'impronta a tutta la coscienza (Kant, Pinillos).

Esistono due modalità principali dell'esperienza affettiva: i sentimenti e le emozioni. La filosofia e la fenomenologia hanno avuto la tendenza a distinguere entrambi gli stati affettivi caratterizzando i sentimeni per la loro maggiore durata, la loro minore intensitàve senza le ripercussioni somatiche violenti delle emozioni. Così, per i sentimenti più che per le emozioni, possiamo applicare il concetto di stato diffuso e impregnante, affezione d'animo che va dal piacere al dolore, la cui specificazione contiene, di solito, norme e valori culturali. I sentimenti sono vividi come gradevoli o sgradevoli, associati ad oggetti vari; persone, situazioni, valori e processi, e dànno luogo con tutto ciò a classificazioni varie: sentimenti elementari di carattere sensoriale molto pronunciato, come le tensioni di pericolo; sentimenti psichici, come la gioia o la tristezza; sentimenti spirituali, come la felicità.

La psicologia scientifica, invece, intende i sentimenti come componenti di esperienza soggettiva delle emozioni, o come un atteggiamento che appartiene alla condotta sociale del soggetto.

Gli antichi filosofi cercarono di spiegare le emozioni contrapponendo l'emozione alla ragione. Ancora oggi, l'emozione è ritenuta certe volte come qualcosa di degradante, disorganizzatore e opposto alla condotta di adattamento. In questo senso, è definita come un'esperienza dagli effetti negativi.

Attualmente, però, l'emozione tende ad essere considerata come una funzione della condotta che varia nell'ordine e nell'intensità delle sue risposte. Così, l'emozione possiede una componente di condotta nell'espressione del volto, della posizione e del movimento, ed una seconda componente conoscitiva di esperienza soggettiva. Tutto ciò poggia su una base di allarme e di attivazione fisiologica.

Bibl. - Ammaniti M. - Dazzi N. (edd.), Affetti, Ed. Laterza, Bari, 1990. Cesa Bianchi M. Bregani P., Psicologia generale dell'età evolutiva, Ed. La Scuola, Brescia, 1980. D'Urso V. - Trentin R., Psicologia delle emozioni, Ed. " Il Mulino ", Bologna, 1988. Mischel W., Lo studio della personalità, Ed. " Il Mulino ", Bologna, 1986. Visconti W., " Affettività ", in: Dizionario di Scienze dell'Educazione, Elle Di Ci, LAS, SEI, Torino-Roma, 1997, pp. 33-34.




Autore: M. N. Lamarca
Fonte: Dizionario sintetico di pastorale (Casiano Floristan - Juan Josè Tamayo)


LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online
Acquista la Bibbia per la Scrutatio dalla Libreria del Santo
LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online