Mistero del male


340
È il mistero di un Dio infinitamente buono e onnipotente che permette tanti peccati, dolori e sofferenze varie nel nostro mondo. Le soluzioni soddisfano solo parzialmente: esse si appellano a) al rispetto di Dio per la nostra libertà creaturale; b) a Cristo che ha sopportato il mistero del male con la sua passione e morte; c) alla trasformazione gloriosa cui è destinato il nostro mondo (Rm 8,18?23), quando le forze del male saranno definitivamente sconfitte (1 Cor 15,24?28). Cf Mistero; Teodicea; Teologia apofatica.

Fonte: Dizionario sintetico di Teologia (G.O Collins, E.G. Farrugia)