Indifferenza


Mancanza di interesse nelle questioni religiose. Ciò proviene dal secolarismo, dall'assenza di una formazione religiosa conveniente, o da una defezione personale alla pratica della fede in Dio (cf DS 2915?2918; FCC 7.035?7.038). « Indifferenza » può anche significare un distacco da tutte le creature ed esperienze, permettendo così alla volontà divina di guidare le nostre scelte. In questo senso, l'« indifferenza » caratterizza la spiritualità di sant'Ignazio di Loyola (1491?1556). Cf Apatia; Esicasmo; Secolarismo.

Fonte: Dizionario sintetico di Teologia (G.O Collins, E.G. Farrugia)
Visite: 139