Cedron


Torrente o valle che nasce a nord-est di Gerusalemme, ai piedi del monte Scopus (ca. m. 760 sul mare) e scorre tra Gerusalemme ed il monte degli Olivi in un vallone profondo, denominato oggi Wadi Sitti Marjam "vallone della Madonna Maria". Congiuntosi con il Wadi er-Rababi (valle di Ennon, Gehenna) a sud-est della città, si getta nel Mar Morto all'altezza di Ras Fesha, dopo aver percorso il deserto in un letto sempre più profondo e dirupato (il Wadi en Nar). Il C. fu attraversato da Davide in pianto per la ribellione di Assalonne, a piedi scalzi e a capo coperto in segno di lutto (2Sam 15, 23-30). Semei, l'insultatore del Re Davide, benché proibito da Salomone di attraversare il C. sotto pena di morte, lo attraversò e fu ucciso (I Reg. 2, 37-46). Al C. sono destinate le ceneri degli idoli distrutti dai re, nelle loro riforme religiose in favore del puro iahwismo (1Reg. 15, 13; 2Par. 15, 16; 29, 16; 30, 14; 2Reg. 23, 4.6.12). Il C. fu infine attraversato da Cristo all'inizio della Passione, per recarsi al Gethsemani (Io. 18, l). Nel C. tradizioni giudaiche, cristiane e mussulmane localizzarono la valle del Giudizio universale (valle di Giosafat (v.) "dove Dio giudica"), mentre in Ioel 4, 2.12 si tratta soltanto di un nome simbolico e non di un luogo reale. Nel C. si trovano molti sepolcri: il cimitero mussulmano sul versante occidentale; quello ebraico, sul versante orientale tra cui le cosiddette tombe di Assalonne, Giacomo e Zaccaria.
[A. R.]

BIBL. - H. VINCENT - F. M. ABEL, Jérusalem, I, Parigi 1912, p. 68 ss.: G. PERRELLA, I Luoghi Santi, Piacenza 1936. p. 61-68.


Autore: Sac. Armando Rolla
Fonte: Dizionario Biblico diretto da Francesco Spadafora
Visite: 65