Esistenzialismo


Tendenza filosofica, religiosa e letteraria che è esemplificata da scrittori come Sören Kierkegaard (1813?1855), Fiodor Dostoyevsky (1821?1881), Miguel de Unamuno (1864?1936), Karl Jaspers (1883?1969) e Martin Heidegger (1889?1976). L'esistenzialismo ha esercitato un notevole influsso nella teologia cattolica e protestante. In genere, gli esistenzialisti esaltano i singoli nella loro libertà e nella loro ricerca di esistenza autentica. Essi variano da atei dichiarati come Jean?Paul Sartre (1905?1980) a cristiani credenti come Rudolf Bultmann (1884?1976) e Gabriel Marcel (1889?1973). Cf Teologia dialettica.

Fonte: Dizionario sintetico di Teologia (G.O Collins, E.G. Farrugia)
Visite: 99