1Al maestro del coro. Di Davide. Per fare memoria.
2O Dio, vieni a salvarmi,Signore, vieni presto in mio aiuto.
3Siano svergognati e confusiquanti attentano alla mia vita.Retrocedano, coperti d’infamia,quanti godono della mia rovina.
4Se ne tornino indietro pieni di vergognaquelli che mi dicono: «Ti sta bene!».
5Esultino e gioiscano in tequelli che ti cercano;dicano sempre: «Dio è grande!»quelli che amano la tua salvezza.
6Ma io sono povero e bisognoso:Dio, affréttati verso di me.Tu sei mio aiuto e mio liberatore:Signore, non tardare.
Gen Es Lv Nm Dt Gs Gdc Rt 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Ne Tb Gdt Est 1Mac 2Mac Gb Sal Pr Qo Ct Sap Sir Is Ger Lam Bar Ez Dn Os Gl Am Abd Gn Mi Na Ab Sof Ag Zc Ml Mt Mc Lc Gv At Rm 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tt Fm Eb Gc 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd Ap