BIBBIA CEI 1974NOVA VULGATA
1 Il Signore disse a Mosè:1 Locutusque est Dominus ad Moysen dicens:
2 "Compi la vendetta degli Israeliti contro i Madianiti, poi sarai riunito ai tuoi antenati".2 “ Ulciscere filios Israel de Madianitis et sic colligeris ad populum tuum ”.
3 Mosè disse al popolo: "Mobilitate fra di voi uomini per la guerra e marcino contro Madian per eseguire la vendetta del Signore su Madian.3 Statimque Moyses: “ Armate, inquit, ex vobis viros ad pugnam, qui possint ultionem Domini expetere de Madianitis.
4 Manderete in guerra mille uomini per tribù di tutte le tribù d'Israele".4 Mille viri de singulis tribubus eligantur ex Israel, qui mittantur ad bellum ”.
5 Così furono forniti, dalle migliaia d'Israele, mille uomini per tribù, cioè dodicimila uomini armati per la guerra.5 Dederuntque millenos de singulis tribubus, id est duodecim milia expeditorum ad pugnam,
6 Mosè mandò in guerra quei mille uomini per tribù e con loro Pincas, figlio del sacerdote Eleazaro, il quale portava gli oggetti sacri e aveva in mano le trombe dell'acclamazione.6 quos misit Moyses cum Phinees filio Eleazari sacerdotis. Vasa quoque sancta et tubas ad clangendum tradidit ei.
7 Marciarono dunque contro Madian come il Signore aveva ordinato a Mosè, e uccisero tutti i maschi.7 Cumque pugnassent contra Madianitas, sicut praeceperat Dominus Moysi, omnes mares occiderunt
8 Uccisero anche, oltre i loro caduti, i re di Madian Evi, Rekem, Sur, Ur e Reba cioè cinque re di Madian; uccisero anche di spada Balaam figlio di Beor.8 et reges eorum Evi et Recem et Sur et Hur et Rebe, quinque principes gentis, Balaam quoque filium Beor interfecerunt gladio;
9 Gli Israeliti fecero prigioniere le donne di Madian e i loro fanciulli e depredarono tutto il loro bestiame, tutti i loro greggi e ogni loro bene;9 ceperuntque mulieres eorum et parvulos. Omniaque pecora et cunctam supellectilem, quidquid habere potuerant, depopulati sunt:
10 appiccarono il fuoco a tutte le città che quelli abitavano e a tutti i loro attendamenti10 tam urbes quam viculos et castra flamma consumpsit;
11 e presero tutto il bottino e tutta la preda, gente e bestiame.11 et tulerunt praedam et universa, quae ceperant, tam ex hominibus quam ex iumentis,
12 Poi condussero i prigionieri, la preda e il bottino a Mosè, al sacerdote Eleazaro e alla comunità degli Israeliti, accampati nelle steppe di Moab, presso il Giordano di fronte a Gèrico.
12 et adduxerunt captivos, spolia et praedam ad Moysen et Eleazarum sacerdotem et ad omnem congregationem filiorum Israel ad castra in campestribus Moab iuxta Iordanem contra Iericho.
13 Mosè, il sacerdote Eleazaro e tutti i principi della comunità uscirono loro incontro fuori dell'accampamento.13 Egressi sunt autem Moyses et Eleazar sacerdos et omnes principes synagogae in occursum eorum extra castra.
14 Mosè si adirò contro i comandanti dell'esercito, capi di migliaia e capi di centinaia, che tornavano da quella spedizione di guerra.14 Iratusque Moyses principibus exercitus, tribunis et centurionibus, qui venerant de bello,
15 Mosè disse loro: "Avete lasciato in vita tutte le femmine?15 ait: “ Cur omnes feminas reservastis?
16 Proprio loro, per suggerimento di Balaam, hanno insegnato agli Israeliti l'infedeltà verso il Signore, nella faccenda di Peor, per cui venne il flagello nella comunità del Signore.16 Nonne istae sunt, quae deceperunt filios Israel ad suggestionem Balaam et praevaricari vos fecerunt in Dominum super peccato Phegor, unde et percussus est populus Domini?
17 Ora uccidete ogni maschio tra i fanciulli e uccidete ogni donna che si è unita con un uomo;17 Ergo cunctos interficite parvulos generis masculini et omnes mulieres, quae noverunt viros in coitu, iugulate;
18 ma tutte le fanciulle che non si sono unite con uomini, conservatele in vita per voi.18 puellas autem et omnes feminas virgines reservate vobis.
19 Voi poi accampatevi per sette giorni fuori del campo; chiunque ha ucciso qualcuno e chiunque ha toccato un cadavere si purifichi il terzo e il settimo giorno; questo per voi e per i vostri prigionieri.19 Et vos manete extra castra septem diebus; qui occiderit hominem vel occisum tetigerit, lustrabitur die tertio et septimo, vos et captivi vestri.
20 Purificherete anche ogni veste, ogni oggetto di pelle, ogni lavoro di pelo di capra e ogni oggetto di legno".
20 Et de omni praeda, sive vestimentum fuerit sive aliquid in utensilia praeparatum de caprarum pellibus et pilis et ligno, lustrabitis ”.
21 Il sacerdote Eleazaro disse ai soldati che erano andati in guerra: "Questo è l'ordine della legge che il Signore ha prescritto a Mosè:21 Eleazar quoque sacerdos ad viros exercitus, qui pugnaverant, sic locutus est: “ Hoc est praeceptum legis, quod mandavit Dominus Moysi:
22 L'oro, l'argento, il rame, il ferro, lo stagno e il piombo,22 Aurum et argentum et aes et ferrum et stannum et plumbum,
23 quanto può sopportare il fuoco, lo farete passare per il fuoco e sarà reso puro; ma sarà purificato anche con l'acqua della purificazione; quanto non può sopportare il fuoco, lo farete passare per l'acqua.23 omne, quod potest transire per flammas, igne purgabitur; quidquid autem ignem non potest sustinere, aqua expiationis sanctificabitur.
24 Vi laverete le vesti il settimo giorno e sarete puri; poi potrete entrare nell'accampamento".

24 Et lavabitis vestimenta vestra die septimo, et purificati postea castra intrabitis ”.
25 Il Signore disse a Mosè:25 Dixit quoque Dominus ad Moysen:
26 "Tu, con il sacerdote Eleazaro e con i capi dei casati della comunità, fa' il censimento di tutta la preda che è stata fatta: della gente e del bestiame;26 “ Tollite summam eorum, quae capta sunt, ab homine usque ad pecus, tu et Eleazar sacerdos et principes familiarum;
27 dividi la preda fra i combattenti che sono andati in guerra e tutta la comunità.27 dividesque ex aequo praedam inter eos, qui pugnaverunt egressique sunt ad bellum, et inter omnem congregationem.
28 Dalla parte spettante ai soldati che sono andati in guerra preleverai un contributo per il Signore: cioè l'uno per cinquecento delle persone e del grosso bestiame, degli asini e del bestiame minuto.28 Et separabis partem Domino ab his, qui pugnaverunt et fuerunt in bello, unam animam de quingentis tam ex hominibus quam ex bobus et asinis et ovibus
29 Lo prenderete sulla metà di loro spettanza e lo darai al sacerdote Eleazaro come offerta da fare con il rito di elevazione in onore del Signore.29 et dabis eam Eleazaro sacerdoti, quia praelibatio Domini sunt.
30 Della metà che spetta agli Israeliti prenderai l'uno per cinquanta delle persone del grosso bestiame, degli asini e del bestiame minuto; lo darai ai leviti, che hanno la custodia della Dimora del Signore".
30 Ex media quoque parte filiorum Israel accipies quinquagesimum caput hominum et boum et asinorum et ovium cunctorum animantium et dabis ea Levitis, qui excubant in custodiis habitaculi Domini ”.
31 Mosè e il sacerdote Eleazaro fecero come il Signore aveva ordinato a Mosè.31 Feceruntque Moyses et Eleazar sacerdos, sicut praeceperat Dominus.
32 Ora il bottino, cioè tutto ciò che rimaneva della preda fatta da coloro che erano stati in guerra, consisteva in seicentosettantacinquemila capi di bestiame minuto,32 Fuit autem praeda, quae supererat, quam exercitus ceperat, ovium sescenta septuaginta quinque milia,
33 settantaduemila capi di grosso bestiame,33 boum septuaginta duo milia,
34 sessantunmila asini34 asinorum sexaginta milia et mille,
35 e trentaduemila persone, ossia donne che non si erano unite con uomini.35 animae hominum sexus feminei, quae non cognoverant viros, triginta duo milia.
36 La metà, cioè la parte di quelli che erano andati in guerra, fu di trecentotrentasettemilacinquecento capi di bestiame minuto,36 Dataque est media pars his, qui in proelio fuerant, ovium trecenta triginta septem milia quingentae,
37 dei quali seicentosettantacinque per il tributo al Signore;37 e quibus in partem Domini supputatae sunt oves sescentae septuaginta quinque,
38 trentaseimila capi di grosso bestiame, dei quali settantadue per l'offerta al Signore;38 et de bobus triginta sex milibus, boves septuaginta et duo,
39 trentamilacinquecento asini, dei quali sessantuno per l'offerta al Signore,39 de asinis triginta milibus quingentis, asini sexaginta unus,
40 e sedicimila persone, delle quali trentadue per l'offerta al Signore.40 de animabus hominum sedecim milibus, cesserunt in partem Domini triginta duae animae.
41 Mosè diede al sacerdote Eleazaro il contributo dell'offerta prelevata per il Signore, come il Signore gli aveva ordinato.41 Tradiditque Moyses tributum praelibationis Domini Eleazaro sacerdoti, sicut fuerat ei imperatum.
42 La metà che spettava agli Israeliti, dopo che Mosè ebbe fatto la spartizione con gli uomini andati in guerra,42 Ex media vero parte filiorum Israel, quam separaverat a parte eorum, qui in proelio fuerant,
43 la metà spettante alla comunità fu di trecentotrentasettemilacinquecento capi di bestiame minuto,43 de hac media parte, quae contigerat congregationi, id est de ovibus trecentis triginta septem milibus quingentis
44 trentaseimila capi di grosso bestiame,44 et de bobus triginta sex milibus
45 trentamilacinquecento asini45 et de asinis triginta milibus quingentis
46 e sedicimila persone.46 et de hominibus sedecim milibus,
47 Da questa metà che spettava agli Israeliti, Mosè prese l'uno per cinquanta degli uomini e degli animali e li diede ai leviti che hanno la custodia della Dimora del Signore, come il Signore aveva ordinato a Mosè.
47 tulit Moyses quinquagesimum caput et dedit Levitis, qui excubabant in habitaculo Domini, sicut praeceperat Dominus.
48 I comandanti delle migliaia dell'esercito, capi di migliaia e capi di centinaia, si avvicinarono a Mosè e gli dissero:48 Cumque accessissent principes exercitus ad Moysen, tribuni centurionesque, dixerunt:
49 "I tuoi servi hanno fatto il computo dei soldati che erano sotto i nostri ordini e non ne manca neppure uno.49 “ Nos servi tui recensuimus numerum pugnatorum, quos habuimus sub manu nostra, et ne unus quidem defuit.
50 Per questo portiamo, in offerta al Signore, ognuno quello che ha trovato di oggetti d'oro: bracciali, braccialetti, anelli, pendenti, collane, per il rito espiatorio per le nostre persone davanti al Signore".50 Ob hanc causam offerimus in donariis Domini singuli, quod auri potuimus invenire, periscelidas et armillas, anulos et inaures ac muraenulas, ad placandum pro nobis Dominum ”.
51 Mosè e il sacerdote Eleazaro presero dalle loro mani quell'oro, tutti gli oggetti lavorati.
51 Susceperuntque Moyses et Eleazar sacerdos aurum in diversis speciebus;
52 Tutto l'oro dell'offerta, che essi consacrarono al Signore con il rito dell'elevazione, da parte dei capi di migliaia e dei capi di centinaia, pesava sedicimilasettecentocinquanta sicli.52 omne aurum, quod elevaverunt Domino, pondo sedecim milia septingentos quinquaginta siclos, a tribunis et centurionibus.
53 Gli uomini dell'esercito si tennero il bottino che ognuno aveva fatto per conto suo.53 Unusquisque enim, quod in praeda rapuerat, suum erat.

Note:
Gen Es Lv Nm Dt Gs Gdc Rt 1Sam 2Sam 1Re 2Re 1Cr 2Cr Esd Ne Tb Gdt Est 1Mac 2Mac Gb Sal Pr Qo Ct Sap Sir Is Ger Lam Bar Ez Dn Os Gl Am Abd Gn Mi Na Ab Sof Ag Zc Ml Mt Mc Lc Gv At Rm 1Cor 2Cor Gal Ef Fil Col 1Ts 2Ts 1Tm 2Tm Tt Fm Eb Gc 1Pt 2Pt 1Gv 2Gv 3Gv Gd Ap